Animali

in Nepal il Kukur Thiar, un festival in onore dei cani

in-nepal-il-kukur-thiar-un-festival-in-onore-dei-cani

In Nepal ogni anno si festeggia il Kukur Thiar, un festival in onore dei cani, per ringraziarli della loro amicizia.

Spesso sentiamo parlare di animali maltrattati o abbandonati. Ne è un esempio la Cina, dove ogni anno nel mese di Giugno viene organizzato un festival per i cani. Potrebbe sembrare un’idea molto interessante, ma si tratta del Yulin Dog Meat Festival. Durante questa festività, essi vengono torturati, uccisi e infine mangiati.

Fortunatamente ci sono anche persone che li trattano con molto rispetto, donando loro tutto l’affetto possibile. Una dimostrazione è il Kukur Tihar o Khicha Puja, la giornata dedicata all’adorazione dei cani. Si svolge ogni anno in Nepal, fra il mese di Ottobre e Novembre, in occasione del Diwali, un evento annuale in onore della luce, che quest’anno è iniziato il 9 Novembre e che ha il solo scopo di ringraziare i quattro zampe per la loro amicizia e fedeltà.

La festa dura ben 5 giorni

Durante il primo avviene il culto delle cornacchie e dei corvi, che per gli induisti simboleggiano la tristezza e il dolore e ha l’obiettivo di tenere lontane da casa le emozioni negative.

Il secondo è proprio quello dedicato ai cani, considerati i messaggeri del Dio della Morte, che vengono benedetti con il pundra sulla testa, omaggiati con ghirlande di fiori intorno al collo in segno di rispetto, riveriti e nutriti con tante prelibatezze.

Sulla loro fronte viene inoltre tracciato un tilaka d’onore, una linea rossa verticale, e la loro testa viene cosparsa di polvere rossa, simbolo di sacralità. In questa occasione, tutti i cani, compresi i randagi, vengono trattati come personaggi di grande riguardo, al pari di re e regine.

Nel terzo giorno si festeggiano le mucche, simbolo della prosperità e della salute. Anch’esse avvolte con ghirlande floreali e nutrite con l’erba migliore.

Il quarto giorno, che vede protagonisti i buoi, è considerato, secondo il calendario Nepal Sambat, il primo giorno dell’anno.

Il Kukur Tihar comprende dunque una molteplicità di riti diversi, tra cui anche la decorazione delle case e lo scambio di doni.

Nel quinto ed ultimo giorno si celebrano tutti i fratelli maschi, ai quali viene offerto dalle sorelle una ghirlanda di fiori per ringraziarli della loro protezione offerta attraverso la puja.

Sostenere gli animali dovrebbe essere una priorità non solo per il Nepal, ma per tutti i paesi e le persone del mondo. L’animale è il migliore amico dell’uomo. Bisognerebbe celebrare più spesso questo splendido legame!

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 933 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Scrivi un Commento

5 × 4 =