Un eroe della battaglia d’Inghilterra ha volato su uno spitfire all’età di 99 anni per l’ultima volta.

Asso della seconda guerra mondiale, Archie McInnes è uno dei sei piloti della Royal Air Force ancora in vita. Il pilota, che oggi vive vicino a Cambridge, ha preso parte alla vitale battaglia d’Inghilterra, conosciuta anche come The few.

L’eroe di guerra ha planato nei cieli del Kent la settimana scorsa su uno spitfire messo a nuovo risalente alla seconda guerra mondiale. Inoltre, Archie è stato accompagnato dall’aereo che ha guidato in guerra.

Infatti, l’aereo utilizzato, fornito dal Battle of Britain Museum a Hawkinge, è stato accompagnato dall’Hurricane, l’aereo che Archie guidò per proteggere la Gran Bretagna dal Luftwaffe.

Archie ha reagito con entusiasmo e gioia quando ha visto il suo amato Hurricane volare.

Il volo è stato organizzato e fotografato da Jonny Cracknell in collaborazione con il museo. Jonny ha detto: ”Sono rimasti solo otto aviatori della battaglia d’Inghilterra e tra di loro Archie è il più attivo. Sono riuscito a farlo tornare su uno Spitfire, ed è stato fantastico! E’ stata un’esperienza incredibile e surreale vedere Archie volare di nuovo. Il sorriso quando ha rivisto l’Hurricane è stato impagabile.

Sono rimasti solo sei piloti e due membri dell’equipaggio delle migliaia di eroi che hanno rischiato tutto per proteggere la Gran Bretagna dal nazismo.

Archie si è arruolato nella RAF nel 1938, l’anno prima della guerra, e ha completato l’addestramento nell’agosto del 1940. Ha pilotato gli Hurricanes facendo parte del 601° squadrone a Exter, prima di trasferirsi al 238° squadrone a Chibolton.

Dopo la fine della battaglia d’Inghilterra, il 31 ottobre 1940, l’illustre carriera di Archie lo portò a bordo dell’HMS Victorious, dove fece parte della squadra che braccò la Bismarck.

Archie ha poi preso parte alla campagna Nord africana, dove fu sparato e perse un braccio. Jonny ha precisato: “Archie è riuscito a tornare a volare. E’ incredibile! Purtroppo questo sarà uno degli ultimi voli della battaglia d’Inghilterra.”

Archie ha lasciato la RAF nel 1946 come caposquadriglia. Churchill disse rispetto alla battaglia: “Mai così tanti dovettero così tanto a così pochi”.

Le buone notizie sui voli anche in questi articoli

Il paracadute non si apre e resta illesa dopo un volo di 1200 metri

TESS: l’erede di Kepler alla ricerca di nuovi pianeti

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 144 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Riguardo l'autore

Rita Carbonara

Rita Carbonara

La vera patria di Rita è l’Inghilterra. Le chitarre, James e Graham Jonathan fanno parte di questo mondo incantato che Rita usa per scaricare tutta l’energia accumulata durante la giornata. La lettura è uno dei rifugi in cui si trova meglio, specie se si tratta di Dickens. Esploratrice, ama i dettagli e mettere nero su bianco tutto per poi rivivere i momenti più belli all’infinito.

Scrivi un Commento

2 × uno =