Cultura

Via Lattea: un’intera galassia in una sfera di cristallo

Via Lattea: un'intera galassia in una sfera di cristallo
Foto: Juan-Carlos Munoz-Mateos | astro_jcm

La foto, mostra la via lattea, capovolta, proiettata in una sfera di cristallo. Juan Carlos Muñoz-Mateos lavora per la European Southern Observatory, un gruppo di telescopi molto potenti sparsi intorno al mondo. Muñoz-Mateos lavora molto spesso anche con il Paranal Observatory in Cile.

Adoro fotografare la via lattea, ma è un soggetto difficile.

“Esistono molte fotografie, dunque può essere difficile trovare un nuovo modo di ritrarla” dichiara l’autore in una mail a Business Insider.

L’idea per lo scatto gli viene a un mercatino delle pulci. “Mi sono fermato davanti a questa bancarella che vendeva qualsiasi genere di artefatti usati, tra cui alcune sfere di cristallo. Per pochi soldi sarebbero potute diventare le mie nuove lenti preferite”.

Pochi giorni dopo l’astronomo ha iniziato una nottata di osservazione al Paranal Observatory, un telescopio nel deserto Atacama a nord del Cile. Il luogo è alto, secco e lontano dall’inquinamento luminoso, rendendolo un posto appetibile per scattare delle fotografie al cielo notturno.

“Sono sempre stato affascinato dalle fotografie macro che fanno uso delle gocce d’acqua per ingrandire un soggetto sullo sfondo”

Piazza la sfera di cristallo su una ringhiera, sceglie una lente a 24 millimetri in modo da catturare la via lattea sullo sfondo, e sulla sfera e mira con la sua Canon 6D alla sfera. Il punto di fuoco è molto piccolo, dunque le stelle nello sfondo e altri corpi celesti appaiono sfocati, un effetto che gli appassionati chiamano Bokeh.

Alcuni tentativi dopo, e dopo 30 secondi di esposizione, Muñoz-Mateos ottiene l’immagine desiderata. Essa mostra il denso cluster di stelle, gas e polvere all’interno della via lattea. L’autore dichiara che la foto ha richiesto una lieve riduzione del rumore fotografico per essere definita, ma era soddisfatto della fotografia, non appena l’ha guardata sulla fotocamera.

“Se avete la possibilità di comprare una di queste sfere economiche, ve le consiglio caldamente. Sono divertenti da usare e possono aggiungere una certa originalità alla foto”

Le buone notizie sullo spazio anche in questi articoli

Sciolto il mistero della parte mancante dell’Universo

TESS: l’erede di Kepler alla ricerca di nuovi pianeti

Fonte: businessinsider.com

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 933 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Scrivi un Commento

1 × quattro =