Envilope promette una nuova vita per la classica busta postale, con la sua evoluzione digitale basata sulla tecnologia blockchain.

Envilope ritiene la privacy qualcosa che appartiene al futuro.

L’azienda inglese con sede in Gibilterra è attiva nell’ambito della blockchain e ritiene che la privacy rappresenti il futuro. Oggi molte aziende, istituzioni e agenzie governative sono al centro della cronaca per le violazioni di dati e fughe di notizie che interessano milioni di utenti. Il concetto di privacy e il controllo dei messaggi sembrano adesso antiquati quanto la ceralacca e la pergamena.

Envilope ha ridefinito la privacy digitale con il primo servizio postale al mondo basato su tecnologia blockchain.

Per migliaia di anni, le comunicazioni private hanno viaggiato in una busta, – ha detto Mark Allardyce, Fondatore e Group Chairman di Envilope. – Poi sono arrivati il fax, l’e-mail, l’SMS e i social media. E adesso che abbiamo sempre più bisogno di privacy, che fine ha fatto la busta? Vogliamo reintrodurre un’idea originale, il ritorno della privacy e del controllo”.

Envilope è dunque una busta virtuale basata su tecnologia blockchain che consente ai mittenti di cristallizzare istantaneamente l’invio di e-mail, file digitali o messaggi sicuri contenenti documenti, testo, immagini, audio, video – e praticamente qualsiasi altro tipo di file. A ogni consegna, ricevimento, apertura, visualizzazione e controllo del contenuto in una Virtual Envilope, un’evidenza inalterabile viene registrata sulla blockchain Ethereum. Questo processo, noto come Blockstamping, crea una registrazione di consegna sulla blockchain.

Solo il destinatario interessato può aprire una Envilope e solo dopo avere accettato i termini e le condizioni del mittente.

Se il mittente sospetta una violazione, i file possono essere istantaneamente volatilizzati con un comando.

Considerate una tipica giornata lavorativa. Si inviano centinaia di e-mail, alcune delle quali contenenti informazioni altamente riservate. Se il contenuto sensibile viene inoltrato alla persona sbagliata, questo compromette la riservatezza, espone segreti commerciali e mette a repentaglio transazioni, relazioni e carriere.

I messaggi o i file inviati per errore alla persona sbagliata possono essere volatilizzati all’istante. Privacy, sicurezza e controllo sull’e-mail e i suoi contenuti restano esclusivamente in mano al mittente. In ogni momento potete conoscere chi, quando e dove si trova il vostro contenuto digitale.

Organizzazioni del settore legale, finanziario, assicurativo, delle telecomunicazioni, sanitario e agenzie governative sono già interessate a Envilope, – dice Mr. Allardyce. Stimiamo un potenziale target di oltre 100 milioni di consumatori per Envilope e anche un forte mercato in crescita nel settore B2B”.

Se l’azienda può essere paragonata ai player in quattro settori – messaggistica sicura, e-mail sicura, firma digitale e data room – per Envilope essere paragonabile non equivale a essere in concorrenza. Envilope ha consolidato le soluzioni offerte in ciascuno di questi settori in un singolo servizio cloud, integrato. Vanta lo status di Fornitore della Corona approvato dal governo britannico di servizi di crittografia di grado militare persistente e di trasporto, tracciando, controllando e proteggendo continuamente il contenuto di ogni utente. Envilope ha un posizionamento unico per trarre vantaggio da un mercato desideroso di ripristinare il controllo e la privacy sulle proprie comunicazioni.

L’azienda lancerà una vendita di token il 7 maggio 2018 per sostenere l’ulteriore sviluppo e la commercializzazione del servizio.

Fonte: tokensale.envilope.com

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 144 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Riguardo l'autore

Giovanna Nuzzo

Giovanna Nuzzo

Vent'anni, radici nel Salento ma trasferita a Bologna dove studia per diventare giornalista. E' impegnata nel volontariato da quando aveva quattordici anni con un'associazione locale. Da qualche anno insegna italiano in una scuola per migranti e rifugiati politici di Bologna. Vive di passi, viaggi e sorrisi. Con il cuore a Sud, sogna di tornare nel suo paese e vivere di quello che sarà il suo lavoro.

Scrivi un Commento

uno × cinque =