Wang Shubao, un uomo cinese, si sveglia dopo ben 12 anni di coma. Una volta sveglio, trova accanto la sua mamma 70enne, che non l’ha mai abbandonato.

L’ anziana, per 12 anni, ha nutrito, vegliato, lavato e curato con amore il figlio, Wang Shubao, che si trovava in coma, ma che si è fortunatamente svegliato.

Wang ha vissuto 12 anni di coma in stato vegetativo. Al suo risveglio, l’uomo si è trovato al suo fianco la donna più importante della sua vita: la sua amorevole mamma, Wei Mingying.

All’epoca, l’uomo aveva 36 anni.

E’ rimasto paralizzato a causa di un incidente stradale che l’ha reso quadriplegico, facendolo finire in coma per 12 anni. Dopo 3 anni di veglia continua nel reparto ospedaliero, Wei ha deciso di portarlo a casa e prendersi cura di lui da sola.

Rimasta vedova, la donna non si è arresa al dolore e alla difficoltà nel badare a suo figlio completamente da sola. Si è rimboccata le maniche e ha fatto di tutto per lui, compreso di pagare le spese per i farmaci e le cure necessarie a suo figlio, arrivando anche ad indebitarsi. Ha preferito digiunare per quasi un mese arrivando a pesare 30 kilogrammi pur di risparmiare il più possibile per garantire a Wang le cure di cui aveva bisogno.

Ogni mattina, per 12 lunghissimi anni, questa coraggiosissima donna, ha fatto anche fare ginnastica al figlio in coma per prevenire le piaghe da decubito.

Dopo questo lungo lasso di tempo, però, Wang si è miracolosamente svegliato.

Ha aperto gli occhi e ha sorriso a sua madre.

Wei Mingying ha affermato che il figlio non può comunicare verbalmente, ma sorride sempre quando si guarda attorno e sa che sua mamma è accanto a lui.

Non può parlare, ma può sentirla e questo le basta ad essere piena di gioia.

Vedere suo figlio sorridere di nuovo alla vita era il suo unico desiderio prima di morire e, grazie a Dio, lo ha realizzato.

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 296 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Riguardo l'autore

Rita Stefano

Rita Stefano

Nasce prima del previsto perché la cicogna non vedeva l'ora di atterrare. E' una ragazza alla mano, simpatica e solare; riesce a trovare il lato positivo in ogni cosa. Non ha peli sulla lingua e perciò schietta e diretta, spesso con il rischio di sembrare inopportuna. Frequenta il Liceo e il Conservatorio. Le sue giornate vengono scandite dal suono del pianoforte, al quale corrisponde un'emozione per ciascun tasto. Ama le lingue, viaggiare e fotografare i momenti più belli.

Scrivi un Commento

cinque × uno =