Salute

Opera il suo orsacchiotto per incoraggiare il bambino all’intervento

Opera il suo orsacchiotto per incoraggiare il bambino all'intervento
Foto: pixabay.com

Un chirurgo opera l’orsacchiotto di peluche Little Baby prima dell’intervento vero e proprio per incoraggiare il bambino. I due infatti sono inseparabili.

Il fatto succede all’IWK Health Centre di Halifax, in Canada. Il piccolo Jackson McKie, di soli otto anni, arriva in ospedale per essere operato. Affetto da un idrocefalo (un accumulo di liquido cerebrospinale), è preoccupato all’idea di subire l’intervento. Come sempre, porta con sé l’inseparabile orsacchiotto, Little Baby, con cui è cresciuto. I suoi genitori, infatti, lo hanno ricevuto in dono quando hanno scoperto il sesso del nascituro. Little Baby diventa così l’inseparabile compagno di Jackson.

Il chirurgo non ha potuto dire di no al bimbo e a Little Baby.

Il neurochirurgo Daniel McNeely era pronto per l’intervento su Jackson. Ma il bimbo gli chiede di intervenire prima su Little Baby. L’orsacchiotto, infatti, è affetto da una grave lesione ascellare e deve essere ricucito al più presto. Allora il chirurgo, munito di guanti e bisturi, non perde tempo. Adagia l’orsacchiotto su un lettino posizionandogli la maschera d’ossigeno sul viso e procede con l’operazione. Naturalmente, Jackson rimane al suo fianco per assicurarsi che il suo piccolo amico stia bene, nonostante sia consapevole di non avere le qualifiche adatte per operare.

Il chirurgo apre il cuore al piccolo paziente.

Lo stesso dottor McNeely ha raccontato la vicenda. Pubblica infatti su Twitter le foto dell’intervento a Little Baby con il commento “Potevo dire di no a un bambino di 8 anni?”. In molti hanno risposto agli scatti con messaggi di gratitudine per il suo splendido gesto. “Ho solo pensato di far sorridere qualcuno, da qualche parte”.

Successivamente, l’intervento a Jackson è perfettamente riuscito. E, naturalmente, ha chiesto di vedere il peluche subito dopo. “Era così orgoglioso, avevo Little Baby nel letto d’ospedale con lui”, ha raccontato Rick, il padre del bambino. E questo dolce gesto rimane nel cuore di molti.

Le buone notizie sui bambini anche in questi articoli

Un mini-cuore artificiale salva la vita ad una bimba di tre anni

Un gelato sospeso per i bambini meno fortunati

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 933 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Scrivi un Commento

17 − 12 =