Salute

Quante tazze di caffè bisognerebbe bere al giorno?

quante-tazze-di-caffe-bisognerebbe-bere-al-giorno

Quattro tazze di caffè forte al giorno potrebbe essere la ricetta per un cuore in salute, specialmente per adulti più in là con l’età.

Un team di ricercatori tedeschi, con a capo i biologi molecolari Judith Haendeler e Joachim Altschmied, pensa di aver scoperto indizi che rivelerebbero come il caffè fa effetto sulla salute del nostro cuore e quanta caffeina dovremo ingerire ogni giorno per avere i migliori risultati.

Studiando cavie da laboratorio sotto caffeina i ricercatori hanno scoperto come una scossa della sostanza stimolante possa migliorare la modalità con cui funzionano le cellule all’interno dei nostri vasi sanguigni. La caffeina infatti fa in modo che le cellule più vecchie si comportino come cellule giovani per un tempo più prolungato.

Lo studio è stato pubblicato oggi nel journal PLOS BiologyAltschmied ha dichiarato a Business Insider:

Quando bevi dalle 4 alle 5 tazze di espresso, questo sembra migliorare le funzioni dei mitocondri, sembrerebbe perciò essere protettivo.

Gli scienziati hanno notato da anni che le persone che bevono caffè sembrano essere meno soggette alla morte per infarto, ictus o diabete.

Forse la prova migliore, viene da due studi importanti. Il primo, pubblicato dal National Institute of Health riguarda più di 400mila persone negli Stati Uniti. Il secondo, pubblicato su annals.org, riguarda invece più di mezzo milione di europei.

Entrambi i casi di studio hanno dimostrato che i consumatori abituali di caffè erano meno soggetti alla morte rispetto alle persone che non ne consumavano.

Il caffè è anche associato a molti altri benefici, incluso il rischio ridotto di danni al fegato (cirrosi), di sviluppare alcuni tipi di tumore, demenza, Alzheimer e depressione. Ha dei benefici anche per il cuore: bere 3 o 4 tazze al giorno potrebbe rendere il 19% meno propenso ad avere malattie cardiovascolari.

Altschmied sperava che il suo nuovo studio potesse sfatare il vecchio suggerimento che dice che le persone con problemi cardiaci non dovrebbero bere caffè. Sostiene inoltre, che bere l’equivalente di 4 tazzine di espresso al giorno potrebbe ridurre il rischio di infarto, specialmente per le persone che sono obese o pre-diabetiche.

Certo, il caffè non potrà rimpiazzare tante altre cose. Si consiglia dunque di praticare sport, di mangiare sano e semmai di aggiungere il caffè alla dieta. In alternativa al caffè, per chi non gradisce il gusto, si può usare il the verde che ha contenuti di caffeina molto simili.

È importante non esagerare con questa nuova raccomandazione, poiché troppo caffè potrebbe velocizzare il battito cardiaco e causare altri problemi di salute.

Bere 4 o 5 tazzine al giorno dovrebbe andar bene – dicono i cardiologi – e potrebbe anche ridurre le aritmie in persone con battito irregolare.

Lo studio non è stato sperimentato sugli esseri umani, ma solo sui tessuti umani e sulle cavie da laboratorio. Ciò che funziona in un ambiente ipercontrollato di cavie e dosato con quantità di caffeina specifica potrebbe non funzionare con una tazza di caffè a casa. La caffeina inoltre potrebbe ingrossare i vasi sanguigni, fornendo più ossigeno ai tumori. Il consiglio di bere più caffè, dunque non è valido anche per soggetti a cui sia stato diagnosticato un cancro.

Altschmied dice: Se io bevessi 4 tazzine di espresso e tu berresti 4 tazzine di espresso, non possiamo garantire il raggiungimento dello stesso livello nel sangue. Se sei altrimenti sano, non ti farà del male, anzi, potrebbe aiutare cuore e sistema circolatorio a stare meglio per un periodo più lungo.

Fonte: businessinsider.com

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 933 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Scrivi un Commento

due × cinque =