Salute

Si risveglia dal coma poco prima di staccare la spina

Il bambino che si è risvegliato dal coma nel giorno del Venerdì Santo.
Il bambino che si è risvegliato dal coma nel giorno del Venerdì Santo.

Dylan, un bimbo di 2 anni affetto da un tumore si risveglia dal coma prima che i genitori stacchino la spina.

Quando prende una polmonite va in coma e le sue speranze crollano del tutto al punto che ai genitori viene suggerito di staccare i macchinari. Ma qualche minuto prima della decisione il bimbo si risveglia.

Dylan Askin rappresenta sicuramente uno dei rarissimi casi della storia medica di tutti i tempi  e questa storia viene ormai chiamata la resurrezione.

Dylan viene ricoverato per la prima volta nell’ospedale di Shelton Lock, in Inghilterra, a Natale nel 2015. Non solo uno dei suoi polmoni era completamente collassato, ma addirittura l’80% della loro superficie era coperta di cisti. Gli era stata diagnosticata un’istiocitosi a cellule di Langerhans polmonari, una forma estremamente rara di cancro ai polmoni che colpisce solo uno su dieci milioni di persone.

Mentre il ragazzo continuava a combattere la malattia, ha sviluppato una polmonite batterica ed è entrato in coma.

Dopo tre mesi in cui il bimbo veniva tenuto in vita solo grazie ai macchinari, i loro genitori erano ormai rassegnati. Quando i medici hanno detto loro che le condizioni erano davvero critiche e che comunque non ci sarebbe più stata alcuna speranza, si sono fatti capaci di una terribile decisione: staccare la spina e porre fine alle sofferenze del piccolo Dylan.

Dylan, il bimbo risvegliato dal coma, insieme ai suoi genitori

Dylan, il bimbo risvegliato dal coma, insieme ai suoi genitori

Il giorno deciso per questa tragica azione era il venerdi santo. “Ci hanno detto che le cose sembravano ormai definitive e che non avremmo potuto riportarlo indietro, – ha detto la madre di Dylan al Daily Mail. – Tutti i settaggi delle macchine erano al massimo me le sue condizioni andavano peggiorando di ora in ora. L’abbiamo fatto battezzare, tutti i parenti sono venuti da ogni parte per dargli l’ultimo saluto, compreso suo fratello maggiore.”

Ma proprio mentre stava per essere staccata la spina, hanno visto sul monitor il battito cardiaco che riprendeva a pulsare fino ad assumere valori più o meno normali. I genitori di Dylan hanno così chiesto ai medici di aspettare ancora perché evidentemente il loro piccolo non aveva smesso di lottare. Infatti da lì a poco Dylan si sarebbe svegliato dal coma. Nei due giorni successivi si è così ripreso che l’ospedale lo ha addirittura dimesso nel giorno di pasqua.

Ora, a quattro anni di distanza, la famiglia ha annunciato di aver sconfitto completamente il cancro e di aver fatto un pieno recupero in quello che tutti hanno chiamato il miracolo di pasqua.

La madre ha dichiarato: “Non sono molto religiosa, ma ho pensato che fosse un miracolo. Quando lo abbiamo detto a nostro figlio maggiore, lui ha detto: è come Gesù, è risorto dai morti.”

Fonte: Telegraph.co.uk

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 941 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Scrivi un Commento

1 × due =