Chiara Bordi, ragazza di quasi 18 anni, vive a Tarquinia ed è una studentessa dell’ultimo anno del liceo classico. Ha incontrato Patrizia Mirigliani, figlia dello storico patron di Miss Italia Enzo, perché le sarebbe piaciuto sfilare per questo famoso concorso italiano. La Mirigliani l’ha ritenuta idonea per la partecipazione e l’ha indirizzata alle selezioni regionali. Chiara però, sarà una Miss diversa dalle altre.

Il 6 luglio 2013 infatti è rimasta coinvolta in un incidente stradale, mentre era in motorino. Durante la permanenza al Policlinico Gemelli di Roma, Chiara ha subito tre interventi che hanno portato all’amputazione della gamba sinistra fin sotto il ginocchio. Da allora è costretta a indossare una protesi modulabile, che le consente di continuare a vivere in modo normale.

“Vado in canoa, faccio windsurf, mi arrampico sulle pareti rocciose e nuoto sott’acqua, ma non avrei mai pensato di poter sfilare a Miss Italia con i miei meravigliosi tacchi alti” – ha dichiarato Chiara, ragazza piena di energia e vitalità.

Si è iscritta a selezioni regionali e ha spiegato: “Si partecipa ad un concorso di bellezza per vincere. Ma il mio obiettivo principale è quello di dare un messaggio ai giovani affinché sappiano difendere la propria vita, concedendole sempre una nuova opportunità. Intendo trasmettere il mio coraggio a un pubblico più vasto possibile poiché la mia esperienza dimostra che si può vivere la disabilità nella normalità. Ci si può impegnare nello sport, in una storia d’amore e, perché no, in un concorso di bellezza”.

Chiara Bordi, insieme a Lorenzo Costantini,  ragazzo che ha perso una gamba durante un incidente sul lavoro, lavora a un’iniziativa che riguarda tutti i ragazzi. Infatti raccontano agli studenti di diciassette scuole tra Roma e Viterbo la loro storia piena di determinazione e forza di volontà. I due ragazzi inoltre hanno aderito al progetto SuperAbile, ideato da Alfredo Boldorini, consigliere comunale di Bassano Romano.

Le buone notizie sugli handicap anche in questi articoli

Nasce senza braccia ma diventa una ballerina e pittrice di successo

Achmad Zulkarnain il fotografo senza braccia e senza gambe

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 73 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Riguardo l'autore

Daniele D'Amato

Direttore Responsabile. Giornalista, fotografo e insegnante; lauree in Scienze della Comunicazione e in Sociologia e Ricerca Sociale; masters in DSA e in ADHD. Fondatore e Presidente dell’associazione fotografica Photosintesi per 10 anni; fondatore e direttore editoriale della testata fotografica IVISIVI; Amministratore dello studio fotografico Comunickare; Collaboratore di “Fotografia Reflex”; docente di Linguistica delle immagini e Metodologia del Portfolio nelle scuole di fotografia; fondatore e Presidente del Collettivo Fotografico Xima.

Scrivi un Commento

14 − undici =