I clienti comprano ciambelle la mattina presto per permettere al proprietario di avere più tempo per assistere la moglie malata.

Il negozio di ciambelle Donut City di Seal Beach, in California, è diventato un punto di riferimento per molti clienti. Vale lo stesso per i proprietari, Chann e Stella, che, sin da subito, si sono fatti voler bene dalle persone del posto. Questo affetto, però, ha avuto dimostrazione solo recentemente, quando i clienti hanno saputo che Stella è gravemente malata. Infatti, hanno cercato in tutti i modi di aiutare Chann, il quale ha rifiutato qualsiasi aiuto in denaro. Perciò, i clienti hanno trovato una soluzione speciale per dimostrare la loro solidarietà: hanno fatto in modo che il marito potesse stare più tempo possibile con la moglie, concentrando gli acquisti in un arco preciso della giornata.

Chann e sua moglie Stella sono originari della Cambogia e si sono trasferiti in California nel 1979.

Insieme vendono ciambelle da ormai trent’anni e servono, tutte le mattine, doughnut a decine e decine di persone. Le priorità della coppia, con il tempo, sono cambiate. Infatti, da quando a Stella è stato diagnosticato un aneurisma cerebrale, la loro attività è passata in secondo piano. Questo è successo perché Chann preferiva occuparsi della moglie.

A questo punto, diventa protagonista l’affetto dei clienti nei confronti di questa coppia cambogiana. Infatti, essi hanno deciso di non comprare le ciambelle ad una ad una, ma un numero più consistente per volta. In questo modo, Chann vende gran parte di muffin, croissant e doughnut in un momento della giornata prestabilito e può trascorrere più tempo a casa con sua moglie. I risultati di questo gesto sono stati evidenti sin da subito: il Donut City, invece di rimanere aperto dalle 4:30 di mattina alle 2 del pomeriggio, esaurisce tutti i prodotti già alle 7:30.

Il cliente Marc Loopesko dice: “Li abbiamo visti lavorare duramente negli anni e noi clienti li supporteremo sempre, soprattutto nel momento del bisogno”. Chhan ha dichiarato che Stella sta lentamente recuperando e dice: “Apprezzo tantissimo il loro gesto. Non sarò mai abbastanza grato”.

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 284 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Riguardo l'autore

Ilaria Palazzo

Ilaria Palazzo

Studentessa del Liceo Classico è una musicista e un'amazzone. Suona infatti il pianoforte e ama fare equitazione. Ascolta tanta musica anche se preferisce la musica leggera italiana. Le piace l'Inghilterra e in generale il mondo anglosassone. La Gran Bretagna la sente come una terra familiarmente vicina nella quale c'è stata un paio di volte e ci torna sempre appena possibile.

Scrivi un Commento

tre + 4 =