Società

Anziani e bambini insieme: a Piacenza l’asilo per grandi e piccini

anziani-e-bambini-insieme-a-piacenza-lasilo-per-grandi-e-piccini
Martina Marzo
Scritto da Martina Marzo

Dal 2009 è attivo a Piacenza il centro Anziani e bambini insieme dove grandi e piccoli convivono. Il centro propone un tipo di educazione intergenerazionale, che prevede che un asilo e una casa di riposo siano ospitati dalla stessa struttura. L’obbiettivo del progetto, promosso dall’Unicoop di Piacenza, è che le diverse generazioni interagiscano per trarre beneficio dal confronto reciproco.

Un grande edificio moderno con ampie vetrate che si affacciano sul verde accoglie 80 anziani e un nido per 43 bambini dai tre mesi ai tre anni. Seppure i luoghi siano ben distinti, vi sono diverse aree comuni. Qui grandi e piccini coabitano e interagiscono, condividendo compiti, esperienze ed emozioni.

Le attività sono molteplici ed eseguite sotto la guida di un’equipe integrata di educatrici e operatori socio-sanitari. Durante l’orario mattutino si svolge il laboratorio di cucina. Mentre i bambini immergono le mani nella farina, gli anziani insegnano loro come si impasta. Il risultato sono torte di mele alla cannella e altri dolci profumati, ma soprattutto grandi emozioni per ambo le parti. Si svolgono inoltre laboratori sulla natura e momenti di lettura. Gli anziani leggono le favole e i bambini ascoltano intenti.

Parte integrante della loro vita in comune sono i pranzi e le merende, in cui il pasto condiviso è addolcito da chiacchiere e sorrisi. E anche i compleanni sono festeggiati insieme.

Come si legge sulla Carta dei servizi: I bambini molto piccoli, da zero a tre anni, non hanno pregiudizi, non vedono le differenze; a loro volta gli anziani non hanno bisogno di dare spiegazioni sulla loro condizione che non sempre li vede attivi, socievoli ed esteticamente corretti. Il contatto con gli anziani costringe i piccoli a ritmi più lenti.  E si aggiunge: Questo li rende molto più tranquilli, oltre che capaci di una concentrazione straordinaria per questa età. Imparano a rispettare chi ha un handicap e potendo nel quotidiano incontrarsi, sono più aperti e meno concentrati su loro stessi. A loro volta nel rapporto con i bambini, gli anziani tornano adulti responsabili, si risvegliano.

I vantaggi sono più che evidenti, e anche le testimonianze dirette sembrano confermarlo. Una mamma afferma: “Mia figlia è entusiasta degli anziani del nido. Se li incontriamo fuori li saluta, li riconosce, come fossero amici della sua età”.

Anziani e Bambini insieme è l’unico esempio di educazione intergenerazionale in Italia, e uno dei primi in Europa insieme alla Francia. Nel 2010, grazie alla sua portata innovativa e di elevata valenza sociale, ha ricevuto una menzione del Premio Amico della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri. E’ inoltre un progetto  Bandiera del Piano Strategico per Piacenza VISION 2020.

La prima scuola materna al mondo inserita in una casa di riposo è la “Providence Mount St Vincent” di Seattle. Essa è diventata famosa grazie al documentario Present Perfect.

Elena Giagosti, coordinatrice del progetto Unicoop, spiega: “Oggi siamo oggetto di tesi di laurea, ma quando abbiamo iniziato non sapevamo nulla né della Francia né di Seattle, avevamo però alle spalle decenni di esperienza della Unicoop nella gestione sia di nidi che di anziani. E ogni volta che avveniva l’incontro ci rendevamo di quanto fosse prezioso per entrambi. Così abbiamo pensato di far convivere sotto uno stesso tetto le varie età della vita. E oggi è un successo”.

Fonte: cooperativaunicoop.it

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 972 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Riguardo l'autore

Martina Marzo

Martina Marzo

Classicista disperata prossima alla maggiore età. Il suo amore per le parole l'ha portata a scontrarsi con le anime inclementi del latino e del greco, ma è sicura (o forse no) che un giorno potranno andare d’accordo. Tuttavia, mille e mille altre volte s'incamminerebbe nei profondi ma meravigliosi abissi delle materie umanistiche. Ama trascorrere il tempo libero in compagnia degli “amici” libri, in lunghe passeggiate a cavallo, ascoltando qualsiasi tipo di musica (ma preferisce i Coldplay). Adora gli aforismi e le citazioni.

Scrivi un Commento

sette + 17 =