Società

Il movimento Time’s Up! per le donne vittime di abusi sessuali

Time's Up! Movimento contro abusi sessuali sulle donne

Time’s Up! è un movimento creato da Attrici, registe, agenti, avvocatesse e infuencers che hanno creato un fondo da 13 milioni di dollari per aiutare donne meno privilegiate di loro a proteggersi da molestie sessuali.

Time’s Up! è un movimento nato all’inizio di quest’anno e ha già spopolato sul web. Specialmente su Instagram che in questi ultimi tempi è diventato il social per definizione. Le fondatrici hollywoodiane del movimento, hanno caricato innumerevoli post solidali creando un legame di sorellanza tra tutte le donne del mondo. Ciò è stato reso possibile solo grazie ai spesso criticati social media che in questo caso però si sono rivelati lo strumento determinante.

Dopo lo scandalo di Harvey Weinstein, che ha avuto un particolare impriting tra le donne del cinema, e come risposta più definitiva al movimento #MeToo, le donne hanno deciso di agire in modo più incisivo.

Grazie ai loro volti conosciuti e alla loro fama mondiale questo movimento ha avuto un successo senza precedenti. Esso coglie il momento di grande cambiamento, mettendosi così sulla cresta dell’onda.

Hanno raggiunto (e abbondantemente superato) un fondo di 13 milioni di dollari per difese legali. Questo fondo è amministrato dal National Women’s Law Center, organizzazione no-profit con l’unico scopo di ottenere la parità di genere. E’ già operativo per sostenere donne meno abbienti nell’ottenere giustizia di fronte a molestie sessuali e violenze sul posto di lavoro.

Time’s Up si impegna inoltre ad assicurare un sostegno nell’istituzione di norme per sanzionare le imprese che tollerano molestie persistenti, per raggiungere la parità di genere nelle case di produzione, nelle agenzie di spettacolo e in ogni altro posto di lavoro.

Il manifesto recita: Le donne non devono più combattere per farsi largo, salire nei ranghi o semplicemente per essere ascoltate e riconosciute in luoghi di lavoro dominati dagli uomini. E’ ora di dire basta a questo impenetrabile monopolio.

Time’s Up: No more silence. No more waiting. No more tolerance for discrimination, harassment or abuse. [Il tempo è scaduto: per stare in silenzio, per aspettare, per tollerare discriminazioni, molestie ed abusi.]

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 937 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Scrivi un Commento

undici − undici =