Società

National Love Your Red Hair Day. La giornata dedicata ai capelli rossi

National Love Your Red Hair Day. La giornata dedicata ai capelli rossi
Foto: pixabay.com

Dal rosso rame, al biondo fragola, rosso borgogna, per arrivare ad ogni tonalità scarlatta, oggi è la giornata dedicata ai capelli rossi.

Questo 5 novembre, Gli Stati Uniti chiamano tutte le chiome color fiamma a celebrare il più affascinante e raro colore di capelli in assoluto.

Il National Love Your Red Hair Day è celebrato ogni anno il 5 novembre con il fine di dedicare un giorno a tutti coloro che hanno i capelli rossi e in modo da dare fiducia e incoraggiare ad accogliere il loro colore, naturale o meno.

L’iniziativa che ha dato origine a questa giornata è partita da Adrienne e Stephanie Vendetti, cofondatrici del sito How to be a Redhead creato nell’agosto del 2015. Le sorelle volevano dare vita ad un evento che potesse diffondere un messaggio positivo rispetto a considerazioni negative precedentemente presenti sui social in riferimento all’argomento.

“Volevamo creare un giorno riconosciuto a livello nazionale che spingesse le persone con i capelli rossi ad amare i propri capelli.” hanno affermato le sorelle sul loro sito web.

“Comunque, prima di tutto volevamo ricordare a tutte le donne, rosse o meno, di amare le proprie uniche qualità.”

La maggior parte delle persone scelgono di celebrare il loro Red Day postando selfies sui social media e utilizzando l’ashtag #LoveYourHairDay e #NationalRedHairDay.

Il Regno Unito celebra questa ricorrenza il 19 maggio. Nel 2018, infatti, Il quartiere di Camden Town a Londra ha visto la partecipazione collettiva di numerosissimi rossi. Qui si è trasmesso in diretta il matrimonio del rosso per eccellenza, il Principe Harry con Meghan Markle.

La stessa occasione ha discreta importanza anche nei Paesi Bassi e viene celebrata il primo weekend di settembre nella città di Breda. Si chiama Roodharigendag è un festival che dura due giorni, inaugurato nel 2005. Da allora è frequentato da migliaia di persone che hanno i capelli rossi naturali.

Meno del due per cento della popolazione mondiale ha i capelli rossi, rendendo questo colore il più raro al mondo.

Il gene che causa i capelli rossi è recessivo e deriva dal MC1R, una mutazione genetica.

Essendo un gene recessivo, entrambi i genitori devono presentare questo gene affinché venga espresso. Ciò significa che pur essendo entrambi i genitori portatori del MC1R, il bambino ha ancora solo il 25 per cento delle probabilità di ereditare i capelli rossi.

Solo nel Regno Unito è stimato che il 40 per cento dei britannici siano portatori del gene MC1R che li rende capaci di avere un bambino dai capelli rossi.

Potranno anche essere solo il due per cento della popolazione, ma i rossi sono più unici di quanto si possa immaginare. Si è scoperto che essi godono di alcune specialità genetiche che gli permettono di avere vantaggi evolutivi.

Secondo uno studio della McGill University, hanno una soglia del dolore più alta rispetto ai biondi e ai bruni.

Si è scoperto che le donne dai capelli scarlatti riescono ad affrontare il 25 per cento del dolore in più grazie alla loro mutazione genetica associata ai capelli rossi e alla pelle chiara.

Avere questo gene significa anche reagire più intensamente ai cambi di temperatura. Uno studio dell’Università di Louisville ha rivelato che il MC1R può amplificare l’attività dei geni che individuano e rispondono ai cambi di temperatura. Ciò vuol dire che le persone con i capelli rossi sono più sensibili al freddo e all’inverno.

Inoltre il raro MC1R fa sì che le chiome color fiamma necessitino meno vitamina D.

Alcuni tra i più famosi rossi sono Il principe Harry, Ed Sheeran, Nicole Kidman, Cynthia Nixon e Damian Lewis.

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 933 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Scrivi un Commento

6 + nove =