I nonni Dave e Ruby Dunlop hanno fatto costruire il castello di Hogwarts di Harry Potter, nel loro giardino a Spencerville, Ontario, per la loro nipotina più grande, Logan.

La sorprendente struttura replica il castello di Hogwarts, il negozio di bacchette di Ollivander, il binario nove e tre quarti e parte della casa dei Dursley a Privet Drive.

La casa possiede anche un set di scope, uno scivolo, un passaggio segreto, così come un ponte di legno che porta alla torre dei gufi, proprio come quella nei libri di JK Rowling. Il fortino è il luogo perfetto per giocare all’aperto per Logan, i suoi migliori amici e i suoi due fratelli più piccoli, quando cresceranno.

Nella torre principale del Castello di Hogwarts sono presenti delle poltrone con dei gufi, un meraviglioso candelabro e uno scivolo che riconduce al piano terra della casa.

Il fortino è sommerso di oggetti a tema Harry Potter come scope, un basilisco giocattolo, una sfera di neve con il castello di Hogwarts al suo interno e un cassettone nello stile di animali fantastici.

Inoltre, nella tromba delle scale è possibile trovare appesi i ritratti del preside Albus Silente, di Harry, Ron ed Hermione, una mappa della scuola e una lettera di invito per Hogwarts.

Al piano di sopra è presente un letto per pigiama party estivi e al piano di sotto un camino elettrico per l’inverno. In più nel sottoscala c’è un ripostiglio per giocare a nascondino.

Ci sono volute sei settimane per costruire il castello di Hogwarts e altre tre per assemblarla.

La famiglia non ha voluto rivelare il prezzo d’acquisto del fortino, ma i clienti di Charmed Playhouses di Alberta, azienda da cui la casa è stata acquistata, spendono cifre che vanno dai 15,000 ai 250,000 dollari per questo genere di costruzioni.

La famiglia non ha voluto rivelare il prezzo d’acquisto del fortino, ma i clienti di Charmed Playhouses di Alberta, azienda da cui la casa è stata acquistata, spendono cifre che vanno dai 15,000 ai 250,000 dollari per questo genere di costruzioni.

Dave ha detto:” mia figlia e il suo partner sono grandi fan di Harry Potter ma nessuno di noi ha mai saputo costruire o progettare qualcosa, figuriamoci una casa. Volevamo creare un luogo speciale dove Logan potesse giocare a casa nostra per cui abbiamo lasciato a Tyson carta bianca!”

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 236 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Riguardo l'autore

Rita Carbonara

Rita Carbonara

La vera patria di Rita è l’Inghilterra. Le chitarre, James e Graham Jonathan fanno parte di questo mondo incantato che Rita usa per scaricare tutta l’energia accumulata durante la giornata. La lettura è uno dei rifugi in cui si trova meglio, specie se si tratta di Dickens. Esploratrice, ama i dettagli e mettere nero su bianco tutto per poi rivivere i momenti più belli all’infinito.

Scrivi un Commento

diciotto + diciotto =