Società

Per sei anni cerca senza successo la sorella finché non incontra la sua vicina di casa

per-sei-anni-cerca-senza-successo-la-sorella-finche-non-incontra-la-sua-vicina-di-casa
Foto di Hillary Harris

Hillary ha cercato ivano per sei anni sua sorella finché il destino ha voluto che essa si trasferisse proprio accanto a lei.

La donna è stata adottata da bambina e ha scoperto solo in età adulta, quando ha guardato il suo fascicolo di adozione, di avere una sorella il cui nome era Alba Johnson.

Per sei lunghi anni Hillary ha setacciato il web nel vano tentativo di trovare la sorella perduta da bambina, cercando soprattutto nei social network qualcuno che le potesse assomigliare, ma non ha mai trovato nessuno.

Lo scorso anno, a 31 anni, casualmente una donna di nome Alba si è trasferita proprio nella casa accanto a quella di Hillary, nel Wisonsin. Lei ha scherzato con il marito circa il nome della nuova vicina di casa, Alba, dicendogli che finalmente la sorella era venuta ad abitare accanto a lei.

Si sono fatti una grassa risata, ma la curiosità non è passata del tutto. Dopo due mesi di osservazione attraverso la finestra ha potuto vedere bene la nuova vicina, notando che era bionda come lei.

Finché un giorno è stato lasciato un grosso carico di tegole per il tetto della nuova vicina, la cui casa era ancora in via di ultimazione dei lavori. Hillary è uscita a dare un’occhiata e ha notato che sull’etichetta del carico c’era scritto Johnson.

Hillary è rimasta stordita. Ha chiamato immediatamente il marito e ha detto: “Dev’essere lei. Deve essere per forza lei!”

C’è voluto un intero giorno per trovare il coraggio di dire qualcosa, ma alla fine Hillary a mandato un SMS alla sua nuova vicina dicendole: “Eri la reginetta nel Corn Fest del 1983?

Alla risposta affermativa di Alba, Hillary e suo marito si sono messi a urlare di gioia. E dopo aver condiviso una telefonata di lacrime e gioia si sono finalmente incontrate. Hillary si è presentata a casa di Alba con un mazzo di fiori in mano e la foto del loro padre dicendo: “Ciao sorella!”

Da quel momento Hillary e Alba sono diventate inseparabili. Parlano ogni giorno in continuazione e si vedono praticamente ogni momento della giornata.

Hillary ha voluto condividere la storia con i media locali perché vuole far sapere al mondo che tutto è possibile e non è mai troppo tardi per sperare.

Le buone notizie sui ritrovamenti anche in questi articoli

Boo, la gatta torna a casa dopo 13 anni

Riportata alla luce l’antica città perduta del re Davide

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 933 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Scrivi un Commento

quattro × quattro =