Società

Rupert Grint, il Ron Weasley di Harry Potter acquista un camioncino dei gelati

Foto: movies.wikia.com

Rupert Grint, l’attore che ha interpretato Ron Weasley nell’amatissima saga di Harry Potter, ha deciso di investire una parte dei soldi guadagnati, in un veicolo piuttosto insolito. Ha acquistato infatti un camioncino dei gelati.

Il furgone è un Bedford del 1974, che ha poi accuratamente restaurato. E’ stato comprato dall’attore con i primi incassi dei film. Rupert infatti racconta che possedere un camioncino dei gelati era il suo sogno fin da quando ne ha memoria. L’attore però si è ritrovato a dover temporaneamente abbandonare il suo sogno per realizzarne uno del tutto inaspettato.

Già all’età di dieci anni ha cominciato a recitare, ha quindi posto in secondo piano la scuola e tutti i suoi progetti donando al cinema la sua infanzia e la sua adolescenza.

Rupert Grint è cresciuto sotto i riflettori insieme ad Emma Watson (Hermione) e Daniel Radcliff (Harry Potter), e sicuramente il guadagno per il trio non è stato indifferente. L’attore avrebbe potuto “sognare” qualsiasi cosa con tutti i soldi incassati, ma nel suo caso servivano a poco le sue stratosferiche entrate. Non ha mai perso di vista il suo umile desiderio ed è riuscito a realizzarlo.

Il suo furgone contiene un distributore del gelato Mr. Whippy.

Rupert Grint, non avendo ancora richiesto l’autorizzazione che legalizza la vendita, ha deciso di girare per i quartieri e regalare gelati ai bambini.

Quando è arrivata la notizia che Rupert Grint era un possesso di un camioncino dei gelati, i fan sono completamente impazziti. Molti di questi infatti si sono subito addentrati nelle strade di Hertfordshire, dove l’attore vive con la famiglia, per vedere Rupert in azione.

I gelati però non sono l’unica passione dell’interprete di Ron, in un’intervista infatti racconta che gli piacerebbe molto disegnare cappelli oppure studiare arte. Infatti la cosa di cui più si pente l’attore è di aver preso poco seriamente la scuola, entrando nel mondo del cinema fin da piccolo ha perso del tutto la voglia di studiare. però c’è sempre tempo per recuperare.

Le buone notizie sul cinema anche in questi articoli

Rodolfo Valentino: una mostra e un film celebrano il mito del divo immortale

Abbonamento necessario per contenuti di qualità?

Vuoi ricevere anche tu le buone notizie di epeira.it? Unisciti agli altri 941 iscritti. Ti manderemo una mail a settimana con una accurata selezione di buone notizie.

Scrivi un Commento

diciotto + 6 =